Bambini

Bambini

La pedodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della salute orale del bambino, in particolare segue il piccolo paziente nella crescita della dentatura decidua prima e permanente poi.

I trattamenti che il dentista per bambini esegue sul piccolo paziente sono molto simili a quelli dell’adulto: igiene orale, carie, devitalizzazioni, piccole estrazioni. Quello che cambia radicalmente è l’approccio dell’odontoiatra nei confronti del piccolo paziente.

Infatti la cosa fondamentale è instaurare da subito un rapporto di fiducia con il piccolo rendendolo sempre partecipe e spiegando qualsiasi tipo di intervento da noi eseguito.

Nella dentizione decidua i denti sono venti, dieci per ogni arcata ( incisivo centrale, incisivo laterale, canino primo e secondo molare) erompono intorno ai sei mesi di vita con gli incisivi centrali inferiori e temina circa intorno ai 2 anni e mezzo; mentre il primo dente permanente eromperà intorno ai 6 anni.

La nostra attenzione sarà puntata sulla prevenzione delle patologie cariose tramite l’uso della fluoro profilassi, dell’istruzione all’igiene domiciliare e dei controlli costanti. Il fluoro è un elemento cario statico cioè aiuta a contrastare la carie. Se somministrato con regolarità durante la crescita e successivamente tramite applicazioni topiche in studio potremo ottenere degli ottimi risultati nella battaglie contro la carie.

E’ importante salvaguardare al meglio la dentizione decidua in quanto la carie di un dente da latte si trasforma in maniera rapida in un piccolo ascesso dentale molto più difficile da trattare e nei casi più gravi oltre a provocare dolore al nostro piccolo paziente necessiterà per la guarigione di somministrazione di antibiotici.

Oltre ad evitare infezioni batteriche, dei denti decidui sani favoriscono uno sviluppo corretto della futura dentizione permanente in quanto mantengono lo spazio per il dente che verrà evitando problemi di affollamento.

A questa età si possono anche intercettare i primi problemi ortodontici e porvi rimedio in maniera preventiva.

Se ci trovassimo di fronte a pazienti particolarmente difficili da trattare siamo anche in grado di mettere appunto tecniche quali l’uso del protossido d’azoto, un gas che favorisce il rilassamento del piccolo paziente rendendolo più predisposto alle nostre cure.

In ultima analisi il piccolo paziente è consigliato che varchi la soglia dei nostri studi verso i 4-5 anni in modo tale che capisca poi nel tempo l’importanza di una bocca sana e non abbia nessuna paura della nostra figura professionale e si possa creare un rapporto di estrema fiducia.

Contattaci attraverso il form qui accanto per prenotare una visita dal tuo dentista per bambini a Brescia!